il valore dell'oro compro oro palermo

Compro oro in Via Malaspina 177 – 90145 – Palermo 0916817018
Compro oro in Via Sammartino 114/A – Tel. 091300125

Le monete d’oro sono oggetti diffusi in tutto il mondo in quanto vengono da sempre utilizzati come merce di scambio, ma oggi quanto valgono e perché conviene venderle? L’utilizzo storico dell’oro è dovuto al fatto che questo materiale aveva un valore riconosciuto in quasi tutte le società. Veniva utilizzato in epoca romana, mentre durante il medioevo venne sostituito dall’argento. Proseguendo nel tempo questi due materiali sono entrati a far parte a diverso titolo nel denaro delle nostre società: la medesima cultura aveva sia monete d’oro che d’argento, con valori differenti.

Le monete d’oro vengono definite moneta-merce, in quanto oltre ad avere un valore nominale assegnato dallo Stato, possiedono anche un proprio valore intrinseco dovuto al materiale. Oggi invece il nostro denaro è costituito da moneta-segno: ovvero costituita da materiali poveri con un valore nominale molto più alto di quello del singolo materiale. Ad oggi esistono monete d’oro di differente provenienza, peso e percentuale variabile. Le monete d’oro sono anche un ottimo investimento, in quanto hanno una tassazione differente. I parametri per comprendere il valore delle monete d’oro sono: la quotazione di questo metallo e la quantità dello stesso contenuto all’interno della moneta. Le quotazioni ovviamente variano nel tempo.

Quali sono le migliori monete d’oro

Esistono tantissime monete d’oro di differenti società e d’epoca diversa, ad oggi alcune delle migliori monete d’oro su cui investire sono le Marengo e i 4 Ducati Austriaci. Il Marengo sono le venti Lire d’oro in uso nell’epoca di Vittorio Emanuele II. Si tratta di una moneta piuttosto rara e anche facile da falsificare, quindi è importante procedere con attenzione. Tra le monete d’oro con la quotazione più alta rientrano in 50 Pesos messicani che arrivano a superare il migliaio di euro l’uno. Un’altra moneta d’oro molto interessante il Napoleone coniato nel 1801. La sua quotazione è variabile ma si aggira nell’ordine di qualche centinaio di euro al pezzo.

Anche le monete d’oro del Vaticano hanno un valore piuttosto importante, la moneta di Giovanni XXIII del 1959 raggiunge il migliaio di euro. Per quanto riguarda invece il mercato americano, vale la pena menzionare i venti dollari d’oro Liberty che possono arrivare a una quotazione che supera il migliaio di euro. Si caratterizzano per l’immagine della Libertà sul lato e la scritta In God We Trust dall’altro. Altre monete tipicamente d’oro e facilmente commerciabili sono le Sterline. Ma esistono anche Marchi, Franchi, Ducati e Lire d’oro.

Perché vendere le proprie monete d’oro

Le motivazioni possono essere di varia natura, principalmente se non siamo collezionisti è più conveniente avere liquidità che moneta antica. Ovviamente le monete d’oro sono anche un fantastico sistema di investimento: godono di una tassazione agevolata e, nonostante il loro valore sia variabile, mantengono una quotazione di prim’ordine nel tempo. Sono oggetti che spesso troviamo in casa, oppure che ci vengono lasciati in eredità. In tempi recenti si è anche diffusa la moda di regalare monete d’oro per le occasioni speciali. Nel caso tu decida di sbarazzarti di questi cimeli in cambio di denaro, ti basta recarti al Compro Oro Palermo per ottenere la quotazione in tempo reale per ricevere la migliore offerta possibile.